Alessia Macari è diventata mamma di Nevaeh

Alessia Macari, è diventata mamma. Sposata con il calciatore del Benevento Oliver Kragl, la showgirl ha scelto un nome alquanto curioso per la sua bambina, tanto da destare non poche perplessità. Il post pubblicato su Instagram mostra messaggi di auguri e congratulazioni per i neo-genitori.

accademia del sapere

Il nome scelto dalla coppia per la neonata è Nevaeh, pronunciato Neveah. Un nome sicuramente molto particolare e originale. Così, Alessia ha deciso di spiegare il suo significato attraverso il post che ha annunciato la nascita della bimba. Alessia ha spiegato: “Io mi chiamo Nevaeh Kragl. Il mio nome si pronuncia NE-VE-AH. (Letto al contrario si legge HEAVEN…che tradotto dall’inglese è paradiso“. Molto probabilmente la scelta è ricaduta su un nome di origine inglese poiché Alessia è nata a Dublino, in Irlanda, mentre il papà è tedesco.

Amazon prime
Alessia Macari figlia

Moltissimi i messaggi da parte di colleghi dello show business di congratulazioni e auguri e da parte anche dei suoi followers. In molti si sono complimentati anche per la scelta così peculiare del nome della bimba, ma non sono mancati i commenti di alcuni hater. Un utente, ad esempio, ha commentato: “che volgare, zero classe“. Nel complesso, però, sono in netta minoranza rispetto ai messaggi di amore che tempestano il post.

Alessia Macari figlia: la vita prima della piccola

Come già anticipato, Alessia Macari è nata a Dublino in Irlanda nel 1993 da genitori italiani. Dopo qualche anno è tornata in Italia e da qui ha iniziato il suo percorso nel mondo dello spettacolo. Ha conosciuto Oliver Kragl durante la sua militanza nel Frosinone, quando Alessia era la madrina della squadra. Dopo un anno di incessabile corteggiamento e di rifiuti, Alessia ha ceduto alla sua corte e nel 2019 i due hanno celebrato le nozze. Ora che il loro amore è stato coronato dalla nascita della piccola Nevaeh, Alessia e Oliver possono godersi la gioia di una vita in tre.

Alessia Macari
Condividi l'articolo

Lascia una risposta