Rita Dalla Chiesa eletta, dalla tv al Parlamento

Rita Dalla Chiesa, conduttrice tv, che è stata eletta nel collegio uninominale pugliese Bari-Molfetta dove si era candidata con il partito di Forza Italia ha vinto con il 40,52% delle preferenze superando Nicola Grasso (M5S) di quindici punti e l’ex sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio.

Nata a Casoria, la Dalla Chiesa è la figlia primogenita del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia nel 1982, e della sua prima moglie Dora Fabbo, Rita ha esordito per la prima volta in RAI ma in seguito è passata a Mediaset dove è diventata il volto di Forum già dagli anni ’80. Per partecipare a queste elezioni politiche Rita ha dovuto rinunciare alla già annunciata partecipazione alla nuova edizione del Grande Fratello Vip 7 in onda su Canale 5.

Rita Dalla Chiesa oggi

“Non sono stata catapultata qui, la Puglia la conosco benissimo da tanti anni, ci ho anche lavorato” ha assicurato Rita Dalla Chiesa agli elettori pugliesi mentre presentava la sua candidatura a Bari lo scorso 24 agosto. “Qui si sono conosciuti mio padre e mia madre, l’origine della mia famiglia nasce a Bari dalla caserma dei carabinieri sul lungomare. Le mie radici sono qui, della famiglia ovviamente”, racconta mentre parla anche di quando ha lavorato parecchi anni per RadioNorba e TeleNorba.

Rita Dalla Chiesa eletta: il rapporto con Berlusconi

Nei mesi di campagna elettorale Rita Dalla Chiesa ha parlato più volte del suo rapporto con Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia e suo editore a Mediaset per molti anni. “Un uomo che ama visceralmente questo Paese… L’ho visto creare un impero di lavoro per tantissime persone. L’ho visto creare benessere, intorno a lui. L’ho visto trattare i suoi dipendenti con un affetto che non è affatto scontato” ha commentato la Dalla Chiesa ringraziandolo per “averla voluta al suo fianco in questa sfida”.

Rita Dalla Chiesa oggi
Condividi l'articolo

Lascia una risposta