Domenica In, anticipazioni di domenica 13 marzo: ecco gli ospiti di Mara Venier

Foto Mara Venier ospiti Domenica In settembre

Anticipazioni Domenica In: Mara Venier intervista Riccardo Cocciante e Amanda Lear

Stando alle anticipazioni di Domenica In fornite da TvBlog la puntata del 13 marzo sarà caratterizzata da due grandi star della musica internazionale: si sta parlando di Riccardo Cocciante, che si racconterà tra musica e parole, ripercorrendo tutta la sua brillante carriera, e parlando anche di quell’intramontabile successo che si chiama Notre Dame de Paris, un’opera popolare che continua a incantare milioni di spettatori in Italia e in giro per il mondo. E poi ci sarà anche la grandissima Amanda Lear che si racconterà come non mai alla zia di tutti gli italiani.

accademia del sapere

Domenica In, spazio alla guerra tra Russia e Ucraina: le anticipazioni del 13 marzo

Purtroppo non si potrà fare a meno a Domenica In di parlare della guerra in corso tra Russia e Ucraina che i giornalisti stanno raccontando sulle varie reti Rai e Mediaset. Non si sanno con precisione gli ospiti con cui Mara Venier parlerà della guerra, ma si può ipotizzare che ci siano sia Monica Maggioni sia Alberto Matano sia qualche altro ospite esperto di politiche internazionali e quant’altro.

Amazon prime

Mara Venier ospita anche Matteo Bocelli a Domenica In per presentare il suo ultimo lavoro

Un parterre ricco di ospiti quello di Domenica In, 13 marzo: infatti Mara Venier avrà modo di avere in studio Riccardo Cocciante e Amanda Lear oltre a Matteo Bocelli, che presenterà il ultimo lavoro dal titolo ‘Dimmi’ scritto da lui e da Mahmood (che ha vinto Sanremo 2022 con Blanco e che si prepara a incantare il pubblico internazionale dell’Eurovision Song Contest). E infine da Mara Venier (smentita la tensione con Serena Autieri) spazio al ricordo e alle lacrime con la continuazione della storia di Luigi Calabresi per bocca della moglie Gemma, che la scorsa settimana si è dovuta interrompere all’improvviso per la mancanza effettiva di tempo.

Condividi l'articolo

Lascia una risposta