Fedez e J-Ax, dopo quattro anni hanno fatto pace e preparano grandi progetti insieme

Fedez e J-Ax, dopo quattro anni, hanno fatto pace e ad unirli ancora di più c’è un progetto a sfondo benefico dal nome LOVE MI. Solo ieri, i rapper hanno dichiarato sui loro profili Instagram che avrebbero avuto in serbo per i propri fan un annuncio davvero speciale. Il fatidico giorno è arrivato ed oggi, durante la conferenza stampa, Fedez e J-Ax hanno comunicato che si esibiranno, insieme ad altri artisti, in un concerto gratuito in Piazza Duomo a Milano il 28 giugno, a partire dalle 18.30.

Fedez ha iniziato così il suo intervento: “Ringrazio Ale (J-Ax ndr) di essere qui, perché l’evento altrimenti non avrebbe assunto la connotazione che ha oggi. La sua adesione è stata fondamentale. Eravamo in Triennale e avevo in mente di organizzare un tour estivo ma anche di fare qualcosa per Milano, regalare qualcosa di totalmente gratuito alla mia città. Poi c’è stata la malattia e in questo momento ovviamente non potrei affrontare un tour. L’idea quindi è stata quella di dare all’evento una doppia valenza: da una parte un concerto gratuito che permette a tutte le persone di poter fruire di un vero e proprio festival musicale e dall’altra partecipare collettivamente a un’iniziativa benefica per un progetto, il nuovo centro TOG, che sarà un fiore all’occhiello per la nostra città”.

“Da un po’ di tempo mi sono affezionato alla causa di TOG [fondazione che si occupa di riabilitazione per bambini con problematiche neurologiche complesse]; abbiamo cominciato con l’album, poi con l’Opera Vezzoli e ora ci sarà un concerto che raccoglierà fondi”. Fedez ha poi aggiunto che verrà creato un numero verde ad hoc, attivo dal 5 giugno, a cui sarà possibile fa una donazione di 2€. “L’idea è che quella che chiunque potrà partecipare gratuitamente al concerto, ma sarebbe bello se ciascuno di loro potesse anche donare qualcosa”, ha concluso Fedez.

Fedez e J-Ax concerto Milano

Un commento su questo evento e sulla loro ritrovata affinità è arrivato anche da J-Ax: “La mia reunion con Fede non è dipesa dal concerto né dalla sua malattia. Non sono uno che crede alle coincidenze, però è un dato di fatto che, appena ci siamo chiariti, Fede mi ha parlato del concerto e dell’associazione. Ho subito aderito perché conoscevo TOG e sapevo che era una causa fortissima“. I due cantanti hanno poi spiegato i motivi che li hanno portati a riavvicinarsi. Fedez ha esordito: “Abbiamo parlato al telefono per sei ore. Ci siamo detti tutto quello che ci dovevamo dire. Ci siamo messi l’uno nei panni dell’altro. Non c’era una motivazione precisa ma una serie di circostanze. Era il momento giusto per riavvicinarci. Ed era lo stesso giorno in cui mi è stata diagnosticata la malattia. È stata una delle prime persone ad averlo saputo”.

Fedez J Ax concerto Milano: “Scelgo di riallacciare un’amicizia con te e credere a te”

J-Ax, riguardo al loro riavvicinamento e l’idea del concerto per Milano, ha aggiunto: “Non è stato la causa scatenante ma qualcosa ci ha detto che dovevamo farlo. Lui dopo l’operazione, io dopo tre anni che non suono. Sarà una cosa che penso ci ricorderemo tutti“. Fedez ha continuato: “C’erano delle motivazioni che hanno fatto soffrire entrambi, ma abbiamo vissuto delle emozioni fortissime insieme che erano e rimangono importanti. Questo ci ha spinto a recuperare il nostro rapporto”. Subito dopo J-Ax ha confessato: “Se dovessi dare retta a istinto o meccanismi di difesa potremmo fare questa cosa e tornare a non avere rapporti. Ma io scelgo razionalmente di riallacciare l’amicizia con Federico e di non essere una persona guidata dalla paura, dall’odio e dal rancore”.

I due cantanti, uniti nel nome dell’amicizia e dell’altruismo, hanno scelto di portare a Milano la musica per aiutare la fondazione TOG. Il concerto si terrà il 28 maggio dalle ore 18.30 e ci saranno moltissimi cantanti che si esibiranno insieme al ritrovato duo: Tananai, Rhove, Paky, Dargen D’amico, Shiva, Ghali, Ariete, Miss Keta, NitroMara Sattei, Miles, Rose Villain, Tedua. Oltre agli artisti emergenti Rosa Chemical, Beba, Cara, Paulo, Frada e Mydrama. Tutto sembra pronto per questo grandissimo evento, che sicuramente porterà consapevolezza nel pubblico e aiuti ad una fondazione che da più di 10 anni si occupa di supporto e riabilitazione per bambini con lesioni cerebrali e sindromi genetiche. Un intento molto nobile che certamente porterà i suoi frutti. Va da se che potrebbero esserci delle difficoltà lungo il percorso. Tuttavia, Fedez ha saputo dare una risposta anche a questo: “Il Codacons? Ora li aspetto al varco“.

Fedez e J-Ax concerto Milano
Condividi l'articolo

Lascia una risposta