GFVip, Giucas Casella rivela: “Ho conosciuto Amanda Lear quando era un uomo”

Il Grande Fratello Vip continua a regalare sorprese, che siano più o meno gradite starà ai telespettatori deciderlo, da Giucas Casella ci si aspetta tanto, il noto paragnosta con il passare degli anni ha cambiato un pò il suo essere personaggio e dal dedicarsi esclusivamente ai suoi “esperimenti” ha cominciato un pò a prendersi in giro e ad esasperare un pò sè stesso diventandone in parte la caricatura. Ieri sera l’entrata nella Casa è stata in linea con l’immagine che il sensitivo di Termini Imerese negli ultimi tempi vuole dare di sè, ha svestito i panni del paragnosta e si è creato quello dello svampito, la gag della entrata nella Casa urlando è trita e ritrita, ma forse a qualcuno un sorriso sarà scappato anche perchè il Casella “genuino” può sempre tirar fuori dal cilindro qualche gag involontaria. Questo giocare sul “ci fa o ci è?” ha fatto sì che la sua figura diventasse appetibile per i reality, due esperienze a “L’ Isola dei Famosi” terminate con un ritiro per motivi di salute e adesso questa esperienza nella Casa più spiata d’Italia che già dalle prime battute promette bene.

ideafashion

Proprio così perchè il paragnosta per non dire “para**lo” il modo di finire subito sui giornali e fare parlare di sè lo ha trovato e prima di andare a dormire parlando con i suoi coinquilini ha raccontato di avere conosciuto Amanda Lear quando ancora era uomo. La notizia ha scatenato la curiosità del web e in diversi tweet gli utenti hanno commentato quanto affermato da Giucas Casella chiedendosi se corrispondesse a verità o quanto affermato facesse parte del personaggio svampito che il paragnosta ha voluto cucirsi addosso.

In verità in passato anche altri personaggi televisivi hanno ammesso di aver conosciuto Amanda Lear da uomo, Simona Izzo qualche tempo fa ha commentato : “Amanda Lear è nata uomo. Ha per caso smentito? Non ha smentito perché ovviamente non si è affatto offesa né risentita. Noi abbiamo parlato di questo. Non è una sciocchezza, è un miracolo della natura. Amanda non ha mai fatto un outing, ma non ha mai neanche smentito perché è una donna intelligente e sa che fra il vero ed il verosimile è importante lasciare un punto interrogativo.” Ed anche Patrizia De Blanck in un’altra occasione ha dichiarato : “Io stavo a Parigi con Amanda Lear che era ancora un ragazzo e si chiamava Peki D’Oslo”.

Amanda Lear ha per anni giocato sulla sua ambiguità forse sarebbe il caso che anche chi la abbia conosciuta in altre vesti rispettasse ciò che la ex conduttrice e modella ha deciso di far passare di sè è sempre sgradevole quando qualcuno racconta il finale di un film o la soluzione di un libro giallo, soprattutto quando il film o il libro riguardano la vita altrui.

Condividi l'articolo

Lascia una risposta