• 2 Luglio 2022 0:55

Incendio Milano, Mahmood viveva nel palazzo andato in fiamme

Ago 30, 2021 ,

Erano circa le 17.30 quando ieri, 29 agosto, un grattacielo di quindici piani della periferia a sud di Milano in via Antonini ha preso improvvisamente fuoco. Fortunatamente nessun ferito. I vigili del fuoco sono prontamente intervenuti per domare le fiamme, che hanno quasi del tutto distrutto l’edificio. I soccorritori in poco tempo hanno sfondato ogni porta del palazzo per vedere se ci fosse qualcuno rimasto ancora dentro gli appartamenti. Lo stesso palazzo dove abita Mahmood. Il cantante vincitore del Festival di Sanremo nel 2019 abiterebbe, infatti, al nono piano del grattacielo che ieri è andato a fuoco. Fino a poco tempo prima dell’incendio, l’artista si era mostrato in alcune Instagram Stories in compagnia di due cari amici all’interno del suo appartamento. Poi nel giro di qualche minuto, la tragedia.

Mahmood, secondo il racconto dei soccorritori, si trovava al nono piano quando è scoppiato l’incendio ad un piano superiore. Il cantante è stato uno dei primi ad abbandonare l’edificio per mettersi in salvo, quindi per lui non c’è da preoccuparsi. Morgan durante una diretta Instagram in cui mostrava il grattacielo andare in fiamme ha spiegato che in quello stesso edificio abitasse anche Mahmood. Il suo annuncio (poi trasformato in diversi post che trovate sotto sul profilo del cantante e da cui abbiamo scelto l’ultimo) però ha mandato nel panico i fan, che inizialmente si sono fortemente preoccupati per il cantante.

accademia del sapere 20220518 150720

Mahmood non è ancora intervenuto sui suoi social per raccontare quello che è realmente successo all’interno del palazzo e le sue emozioni dopo la fuga che lo ha salvato. Molto probabilmente, il cantante è ancora scosso dalle forti emozioni provate per quello che è accaduto e ha preferito per il momento ritirarsi in silenzio per elaborare quello che è successo. I fan attendono che l’interprete di Klan si faccia vedere sui suoi social, per avere la certezza che stia veramente bene. Ma per il momento sembra che debbano lasciare ancora del tempo al cantante.

prime

 

Condividi sui social
Follow by Email
TWITTER
Visit Us
Follow Me
YouTube
Instagram