Le Iene, svelati i nomi delle dieci conduttrici: ecco chi sono

le iene

Dal prossimo 5 ottobre andranno in onda le nuove puntate de “Le Iene”. E nel frattempo, il profilo ufficiale del programma inizia a dare qualche indizio sulle novità della prossima stagione. Al timone della trasmissione troveremo sempre Nicola Savino, rimasto orfano di Alessia Marcuzzi. Qualche mese fa, infatti, la storica conduttrice Mediaset ha deciso di dire addio alla rete del biscione dopo ben 25 anni. Le Iene si è messo così alla ricerca di una degna sostituta, trovandone ben dieci. Il programma ha così annunciato che nella prossima stagione ci saranno dieci conduttrici, che a rotazione affiancheranno Nicola Savino.

accademia del sapere

I nomi delle nuove conduttrici de Le Iene

Se in un primo momento il programma di Italia Uno aveva voluto mantenere un certo riserbo sulla notizia, tenendo segreti i nomi delle nuove protagoniste de Le Iene, adesso ha deciso di svelare le loro identità. Nel nuovo cast della trasmissione ci saranno sicuramente Elodie e Federica Pellegrini, presenze di cui si era già vociferato negli scorsi giorni. Ma non solo, anche Ornella Vanoni, Elisabetta Canalis e Elena Santarelli sono tra le nuove conduttrici della prossima stagione. A seguire vedremo su Italia Uno anche Michela Giraud, reduce dall’esperienza lo scorso anno a Lol su Amazon Prime, Paola Enogu, Rocio Munoz Morales, Madame e la giornalista Francesca Fagnani.

Amazon prime

Dopo l’addio di Alessia Marcuzzi, Le Iene ha voluto portare una ventata d novità all’interno del programma per la prossima stagione. Le dieci conduttrici si alterneranno sul palco di Italia Uno, dove ognuna di loro porterà il suo modo di fare televisione. Sarà sicuramente un’edizione molto variegata, che non ci farà annoiare e ci abituerà al cambiamento. I telespettatori, stando ai commenti lasciati sui social sotto il post pubblicato da Le Iene, sembrano aver apprezzato molto la scelta del nuovo cast quasi del tutto al femminile. Manca pochissimo alla messa in onda delle nuove puntate, quindi non ci resta che attendere ancora qualche giorno.

Condividi l'articolo

Lascia una risposta