Atto vandalico alla Gioconda da parte di un attivista per la salvezza del pianeta

La Gioconda di Leonardo da Vinci è stata bersaglio della protesta di un attivista, questa volta la protesta era per la salvezza del pianeta. Quale sia il nesso tra il famoso dipinto e il pianeta Terra non ci è dato saperlo, per fortuna la famosa opera dell’artista italiano non ha subito danni, la torta si è infranta sul vetro di protezione. L’ episodio non è stato filmato, sui social però circolano le foto del quadro di Leonardo da Vinci con il vetro protettivo imbrattato di bianco e di un addetto del museo che provvede a pulirlo.

L’ episodio è accaduto ieri pomeriggio con il museo pieno di visitatori, numero incrementato dalla concomitanza con il giorno festivo e per il periodo che incentiva ai week end all’estero, il giovane con una parrucca in testa è entrato al Louvre fingendosi disabile su una sedia a rotelle, probabilmente lo stato di costrizione sulla sedia gli ha evitato controlli approfonditi e ha potuto avvicinarsi al dipinto indisturbato con il pacco contenente la torta. Il giovane improvvisamente si è alzato e urlando ha lanciato la torta contro l’opera d’arte. Prontamente fermato dalla sicurezza del museo è stato allontanato, alcuni turisti hanno ripreso la scena del giovane ancora urlante che viene portato via.

Non è la prima volta che il quadro viene scelto come strumento di protesta, nel 2011 una donna russa lanciò una tazza di thè e anche in quel caso non ci furono danni, la donna in quella occasione voleva protestare contro il mancato ottenimento della cittadinanza francese. L’ opera subì un danno anni fa a causa di un boliviano che lanciando una pietra contro la Monna Lisa ne danneggiò un angolo con la pittura ad olio che si staccò, il restauro richiese qualche settimana di lavoro per riportare la situazione quanto più aderente all’originale, da lì la scelta del museo di proteggere l’opera d’arte con un vetro blindato.

Condividi l'articolo

Lascia una risposta