Brutta disavventura per un ex vincitore del GF: macchina danneggiata da un uomo

Alfonso Signorini, GF Vip specialmag.it 20220914Nonostante alcuni personaggi del mondo dello spettacolo siano destinati ad eclissarsi dal piccolo schermo come meteore, a volte riaffiorano grazie a curiosi episodi di cronaca. È quanto accaduto al vincitore della decime edizione del “Grande Fratello”, programma ormai dato in pasto agli spettatori solamente nel formato “Vip”.

Si tratta dell’esplosivo Mauro Marin, reduce nel 2010 da ben 134 giorni nella casa più spiata di Cinecittà. Il concorrente si è distinto per schiettezza e intraprendenza, conquistando il pubblico, e l’ambito premio di 250.000mila euro. Nelle ultime ore Mauro Marin ha denunciato una pesante aggressione ai suoi danni: al suo fianco anche l’ex di “Uomini e Donne” Marco Pavanello, ex fidanzato di Francesca Cipriani.

Aggressione nella notte a Mauro del GF: la zuffa nel veneziano è davvero memorabile

Mauro Marin e Marco Pavanello specialmag.it 20220914

A quanto riporta “Il Fatto Quotidiano” Mauro Marin e Marco Pavanello, amici da tempo, stavano rientrando dopo una serata a Campolongo Maggiore, comune in provincia di Venezia. L’attraversamento di una transenna lasciata aperta avrebbe suscitato le ire di un presunto cameriere intento a lavorare della zona, che avrebbe preso a calci e pugni la vettura dei due.

Racconta Marco Pavanello: “Siamo senza parole, mai visto nulla del genere. Tornavamo da un evento a Campolongo Maggiore, località Santa Maria, ospiti di un programma televisivo. Verso le 21.30 ci siamo messi in macchina per tornare indietro, guidava Mauro. Lui ora si occupa del salumificio di famiglia e doveva consegnare dell’affettato in un bar di Dolo. Così verso le 22.30 abbiamo fatto tappa nel comune del veneziano.”.

La narrazione assume poi tinte surreali: “Siamo passati nel centro paese, dove c’era una transenna lasciata aperta. Abbiamo pensato che si potesse passare con l’auto e siamo entrati. Arrivati all’altezza di un bar, è uscito un uomo, forse un cameriere che si è messo davanti alla macchina dicendo che non potevamo passare. Mauro si è scusato e gli ha detto che saremmo tornati indietro.  L’uomo è andato fuori di sé e ha iniziato a prendere a calci e pugni la nostra automobile. Ha rotto il parabrezza e spaccato mezzo faro. Ha iniziato a dire ‘Voi avete fatto TV e pensate di poter fare quello che volete’. Noi siamo scesi dall’auto ma lui non ragionava. Poi sono uscite delle persone dal bar e lo hanno portato dentro e qualcuno ha chiamato i carabinieri, che hanno redatto il verbale. Ora Mauro è in attesa domani di sporgere denuncia“.

L’incredibile racconto sta già facendo il giro del web

Condividi l'articolo

Lascia una risposta